“Colli Tortonesi” – un territorio che si tinge anche di “rosso”

Le colline che circondano il tortonese, dal terreno variegato sia dal punto di vista della composizione che del colore, è ottimale ovunque per la crescita delle diverse varietà di vitigni a bacca rossa, i cui vigneti sono prodighi di generosi grappoli color rubino. Barbara, Dolcetto, Croatina, Freisa, sono vini nati per tradizione da piccole vigne coltivate con grande passione e sotto un’unica denominazione di origine controllata (DOC) “Colli Tortonesi”.

Se il Timorasso può essere definito un “rosso vestito di bianco” per corposità e longevità, non bisogna dimenticare anche le altre uve a bacca bianca di Cortese, Favorita e Moscato.

Scopri i produttori e il suo territorio:

Consorzio tutela vini Colli Tortonesi | Via Isidoro da Tortona, 1 - 15057 Tortona (AL)

Timorasso, in un vitigno la rinascita di una terra

Si tratta di un vitigno autoctono a bacca bianca di qualità coltivato nelle valli Curone, Grue, Ossona e Borbera. Qui la vite trova un valido habitat grazie al terreno, al lungo soleggiamento e alla posizione lontano dai venti. Questo vitigno veniva coltivato sin da tempi remoti ma solo sul finire degli anni ottanta i viticoltori locali hanno ripreso ad impiantarlo.
La produzione cosi è passata da 3 a 150 ettari, in pochi anni, oggi è circa 200 ettari, a testimoniare una crescita esponenziale in termini di visibilità ed autorevolezza, Il vino ha un colore giallo paglierino, asciutto, secco e di buon corpo dalle piacevoli note fruttate e floreali, la spiccata acidità conferisce al vino freschezza e grande longevità.

Il Consorzio tutela dei vini dei Colli Tortonesi ha introdotto un’identificazione territoriale per questo vitigno con il Derthona, il nome dell’antica città romana di Tortona, proprio a sottolineare l’unicità del prodotto.

Scopri i produttori e il suo territorio:

Consorzio tutela vini Colli Tortonesi | Via Isidoro da Tortona, 1 - 15057 Tortona (AL)